MGR CHRISTOPHE MUNZIHIRWA MWENE NGABO SJ
(
1926-1996)


Il 29 ottobre 1996 per Christophe Munzihirwa (biografia in francese), Arcivescovo di Bukavu, si è compiuto il martirio per l'Africa, attraverso le mani di un gruppo di militari rwandesi. Tre sono stati gli elementi che hanno contraddistinto la sua esistenza: la profezia, lettura della situazione senza compromessi con il potere; la fraternità, vettore di un amore indistinto, senza pregiudizi; il martirio, volontà di rimanere a fianco delle vittime fino alle estreme conseguenze. Non c'è che un prezzo da pagare per la libertà, il prezzo del sangue, diceva.
La chiesa grida ancora una volta forte che nessuna logica politica vale più della persona umana. È per aver detto forte questa verità che Mons.Munzihirwa è stato ucciso. Al crepuscolo della sua vita, questo vescovo è diventato popolo e la sua voce ha smesso di formulare parole per tramutarsi in grido, il grido della gente...
(Da "Mons.Munzihirwa, martire della speranza", Ass. Solidarietà Muungano/Chiama l'Africa, Parma 1999)

(FRA) (Pagina principale Fomeka.net )